LA CAPACITÀ DI AGIRE

LA PERSONA FISICA E LA CAPACITÀ di AGIRE

LA CAPACITA' DI AGIRE

La capacità di agire è la capacità di esercitare, in prima persona, i propri diritti e di assumere i propri doveri.

In altre parole si tratta della capacità di emettere manifestazioni di volontà volte a costituire, modificare o estinguere i rapporti giuridici, cioè essa consiste nella capacità di compiere negozi giuridici e, per questa ragione, si chiama anche capacità negoziale.

ACQUISTO DELLA CAPACITA' DI AGIRE

Mentre la capacità giuridica si acquista con la nascita, la capacità di agire si acquista al raggiungimento della maggiore età, fissata attualmente nel nostro paese al compimento del 18° anno.

Questa differenza è dovuto al fatto che la capacità di compiere negozi giuridici richiede una capacità di intendere e di volere, cioè la capacità di comprendere l'importanza dell'atto che si compie e di manifestare in modo consapevole la propria volontà.

La legge presume che a 18 anni una persona sia capace di intendere e di volere.

CAPACI ED INCAPACI

Coloro che non hanno la capacità di intendere e di volere sono detti incapaci.

Pertanto, rispetto alla capacità di agire, le persone fisiche possono essere distinte in:

  • capaci

  • incapaci.


Capaci sono i maggiorenni.

 

A loro volta, gli incapaci possono essere distinti in:

  • assolutamente incapaci

  • relativamente incapaci.


ASSOLUTAMENTE INCAPACI

Sono assolutamente incapaci:


RELATIVAMENTE INCAPACI

I relativamente incapaci sono:


INCAPACITA' NATURALE

Le persone pienamente capaci di agire si possono trovare, per un breve periodo di tempo, in una situazione di incapacità di intendere e di volere. Si parla, in questi casi, di incapacità naturale.

RICAPITOLANDO

Le persone fisiche rispetto alla capacità di agire

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter