LE SCUOLE ECONOMICHE

L'EVOLUZIONE DEL PENSIERO ECONONICO

STUDIO DELL'ATTIVITA' ECONOMICA

L'uomo, fin dall'antichità, ha sempre svolto un'attività economica, cioè un'attività diretta al soddisfacimento dei suoi bisogni.

Lo studio delle leggi che regolano tale attività è, invece, piuttosto recente. Esso ha inizio nel momento in cui si comprende che l'attività dell'uomo in ambito economico segue delle leggi ben precise. Tali leggi possono essere comprese osservando concretamente l'attività posta in esse dall'individuo. Da questi studi traggono origine le dottrine economiche.

STORIA DELLE DOTTRINE ECONOMICHE

La storia delle dottrine economiche studia il modo in cui il pensiero degli economisti è cambiato nel corso del tempo.

A tale proposito, gli economisti, vengono spesso raggruppati in scuole caratterizzate da una certa omogeneità di pensiero dei propri appartenenti. Spesso questa convergenza di opinioni è dovuta al fatto che, economisti della stessa epoca, si trovano a vivere nella stessa realtà, in una medesima struttura economica, con delle idee filosofiche prevalenti e quindi arrivano ad avere un pensiero similare. Ciò non toglie che, a volte, all'interno di una scuola di pensiero, si trovano economisti le cui opinioni presentano differenze anche notevoli.

STORIA DELLE DOTTRINE ECONOMICHE E STORIA ECONOMICA

La storia delle dottrine economiche non fa confusa con la storia economica, ovvero con quel ramo della storia che si occupa in modo particolare di studiare i rapporti economici.

La storia economica è detta anche storia dei fatti economici.

CLASSIFICAZIONE DELLE SCUOLE ECONOMICHE

Normalmente si dividono le dottrine economiche in tre grandi gruppi che corrispondono a tre periodi storici:

  • il periodo frammentario che va dalle origini dell'uomo fino al secolo XV. Tale periodo prende questo nome perché mancano degli economisti veri e propri. Le informazioni circa il mondo economico sono tratte da autori che non si occupano espressamente di economia;
  • il periodo sistematico intermedio, detto anche periodo prescientifico, che va dal secolo XV al 1776. Tale data assume un'importanza particolare perché in questo anno fu pubblicata la prima opera sistematica di economia, la Ricchezza delle nazioni, di Adam Smith. Anche se tale lavoro tratta dei problemi economici esso non utilizza un metodo scientifico. A tale periodo appartengono il mercantilismo e la fisiocrazia;
  • il periodo sistematico determinato, detto anche periodo scientifico, che va dal 1776 ad oggi, periodo nel quale lo studio dell'economia si avvale soprattutto dell'osservazione della realtà e dell'uso di metodi scientifici. A questo periodo appartengono la scuola classica, il pensiero socialista, le teorie di Keynes.

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter