EFFETTO DI REDDITO ED EFFETTO DI SOSTITUZIONE PER BENI NORMALI E BENI INFERIORI

VARIAZIONE DEI PREZZI DI BENI NORMALI E BENI INFERIORI

EFFETTO REDDITO ED EFFETTO SOSTITUZIONE

Sappiamo che l'aumento o la diminuzione del prezzo di un bene determina un duplice effetto: un effetto di reddito e un effetto di sostituzione.

Normalmente un aumento del prezzo del bene comporta una diminuzione della sua domanda, mentre una diminuzione del prezzo del bene comporta un aumento della sua domanda.

Questa regola generale tuttavia non è validata per tutti i beni.

EFFETTO DI SOSTITUZIONE

Un aumento del prezzo di un bene comporta sempre una diminuzione della sua domanda dovuta al fatto che il consumatore sostituirà, il bene il cui prezzo è aumentato, con beni il cui prezzo è rimasto invariato. Viceversa, una diminuzione del prezzo del bene comporta sempre un aumento della sua domanda dato che il consumatore preferirà sostiture, il bene il cui prezzo si è ridotto, ai beni il cui prezzo è rimasto invariato.

Questa regola vale sempre, a prescindere dal bene considerato.

Quindi possiamo dire che la variazione del prezzo di un bene comporta sempre un effetto di sostituzione di senso inverso.

EFFETTO DI REDDITO

Il verso dell'effetto di reddito, invece, dipende dal tipo di bene considerato.

Se si tratta di beni normali, l'effetto di reddito si manifesta in direzione inversa rispetto alla variazione del prezzo: quindi, se il prezzo del bene aumenta, la quantità acquistata diminuisce e viceversa.

Se si tratta di beni inferiori, l'effetto di reddito agisce nella stessa direzione rispetto alla variazione del prezzo: quindi, se il prezzo del bene aumenta, aumenta anche la quantità acquistata e viceversa.

EFFETTO COMPLESSIVO

Chiediamoci, ora, qual è l'effetto complessivo della variazione del prezzo di un bene, a seconda dei casi.

E' evidente che, nel caso di beni normali, l'effetto complessivo si manifesta in direzione inversa rispetto alla variazione del prezzo dato che, sia l'effetto di sostituzione che l'effetto di reddito agiscono in direzione opposta rispetto alla variazione del prezzo.

Più complessa è la situazione per ciò che concerne i beni inferiori dato che l'effetto di sostituzione agisce in senso inverso, mentre l'effetto di reddito agisce nello stesso senso. Per comprendere qual è l'effetto totale occorre capire quale dei due effetti è maggiore rispetto all'altro.

BENI INFERIORI E BENI DI GIFFEN

Anche per i beni inferiori, un aumento del prezzo del bene provoca una diminuzione della quantità acquistata poiché la riduzione della domanda dovuta all'effetto di sostituzione è maggiore rispetto all'aumento della domanda dovuta all'effetto di reddito.

Tuttavia questa regola non viene rispettata per i cosidetti beni di Giffen per i quali l'ampiezza dell'effetto di reddito è superiore rispetto all'ampiezza dell'effetto di sostituzione, con la conseguenza che la domanda del bene aumenta nonostante sia aumentato il suo prezzo.

Vediamo graficamente come si presentano questi due effetti nel caso di beni di Giffen.

Disegniamo sugli assi cartesiani le quantità dei due beni x ed y. Disegniamo il vincolo di bilancio rappresentato dalla retta R1 e la curva di indifferenza U1. Il paniere ottimale è indicato dal punto A.

Effetto di reddito e di sostituzione beni di Giffen


L'aumento del prezzo del bene x sposta il vincolo di bilancio che risulta ora rappresentato dalla retta R2 (per comprendere a pieno come si procede alla costruzione di tale grafico, anche nei passaggi successivi, si può leggere Effetto di reddito e di sostituzione.)

Il nuovo paniere di equilibrio si trova ora sulla curva di indifferenza U2 ed è rappresentato dal punto B.

Effetto di reddito e di sostituzione beni di Giffen

La quantità complessivamente domandata del bene x è aumentanta nonostante vi sia stato un aumento del prezzo del bene.

Ora andiamo a distinguere l'effetto di reddito (che nel grafico sottostante abbiamo indicato in giallo) dall'effetto di sostituzione (che nel grafico sottostante abbiamo indicato in verde). Come si può notare l'effetto di sostituzione comporta una riduzione della domanda del bene x, mentre l'effetto di reddito comporta un aumento della domanda del bene x: quest'ultimo aumento, essendo maggiore rispetto alla riduzione provocata dall'effetto di sostituzione, determina un effetto totale positivo.

Effetto di reddito e di sostituzione beni di Giffen


Per i beni di Giffen, quindi, un aumento del prezzo provoca un aumento della domanda: di conseguenza possiamo dire che per essi non vale la legge della domanda. La curva della domanda per i beni di Giffen ha pendenza positivia.

RICAPITOLANDO

Aumento del prezzo di un bene
Tipo di bene Effetto di sostituzione Effetto di reddito Effetto totale
Bene Normale Diminuzione quantità Diminuzione quantità Diminuzione quantità
Bene Inferiore
(no Giffen)
Diminuzione quantità Aumento quantità Diminuzione quantità
Bene di Giffen Diminuzione quantità Aumento quantità Aumento quantità


Diminuzione del prezzo di un bene
Tipo di bene Effetto di sostituzione Effetto di reddito Effetto totale
Bene Normale Aumento quantità Aumento quantità Aumento quantità
Bene Inferiore
(no Giffen)
Aumento quantità Diminuzione quantità Aumento quantità
Bene di Giffen Aumento quantità Diminuzione quantità Diminuzione quantità
 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter