SPOSTAMENTI DELLE CURVE DI DOMANDA E DI OFFERTA

FORMAZIONE DI NUOVI PUNTI DI EQUILIBRIO DEL MERCATO

SPOSTAMENTI DELLA CURVA DELLA DOMANDA

La domanda di mercato dipende da vari fattori, tra questi quello più importante è il prezzo. Ma altri fattori sono altrettanto importanti come il gusto personale, il reddito, il ruolo svolto dalla pubblicità.

La curva della domanda indica qual è la quantità domandata dai consumatori in un certo momento per ogni livello del prezzo.

Curva della domanda


Ad esempio, nel grafico riportato sopra, vediamo che:

  • quando il prezzo è OP1, la domanda è OQ2;
  • quando il prezzo è OP, la domanda è OQ;
  • quando il prezzo è OP2, la domanda è OQ1.

Riportiamo ora, sul nostro grafico, anche la curva dell'offerta. Avremo:

Prezzo di equilibrio


Notiamo che OP rappresenta il prezzo di equilibrio e OQ la quantità di equilibrio.

Ora supponiamo che, in un momento successivo di tempo, i gusti dei consumatori cambino e, a parità di prezzo, di reddito e di prezzo dei beni succedanei e complementari, la domanda del bene in esame aumenti. Ad esempio, supponendo che la nuova curva della domanda sia d1, si avrà:

  • al prezzo OP1, una domanda pari a OQ4, superiore rispetto alla domanda precedente di OQ2;
  • al prezzo OP, una domanda pari a OQ3, superiore rispetto alla domanda precedente OQ;
  • e così via.

Spostamenti curva della domanda


Chiaramente, lo spostamento verso destra della curva della domanda, porterà anche ad una nuova posizione di equilibrio: il prezzo di equilibrio diventa OP0 (maggiore rispetto al precedente OP) e la quantità di equilibrio OQ0 (maggiore rispetto al precedente OQ), come vendiamo nel grafico in basso:

Spostamenti curva della domanda


Se la domanda dovesse, anziché aumentare, diminuire, ciò comporterà uno spostamento della curva della domanda verso sinistra:

Spostamenti curva della domanda

La nuova posizione di equilibrio si avrà in corrispondenza del prezzo di equilibrio OP0 (minore rispetto al precedente OP) e della quantità di equilibrio OQ0 (minore rispetto al precedente OQ).

SPOSTAMENTI DELLA CURVA DELL'OFFERTA

L'offerta di mercato dipende da vari fattori, tra questi quello più importante è il prezzo. Ma ve ne sono anche altri come i costi di produzione, l'innovazione tecnica, le leggi, ecc..

La curva dell'offerta indica qual è la quantità offerta dalle imprese in un certo momento per ogni livello del prezzo.

Curva dell'offerta


Ad esempio, nel grafico riportato sopra, vediamo che:

  • quando il prezzo è OP1, l'offerta è OQ1;
  • quando il prezzo è OP, l'offerta è OQ;
  • quando il prezzo è OP2, l'offerta è OQ2.

Riportiamo ora, sul nostro grafico, anche la curva della domanda:

Prezzo di equilibrio


Notiamo che OP rappresenta il prezzo di equilibrio e OQ la quantità di equilibrio.

Se in un momento successivo di tempo, per effetto di un cambiamento nella tecnologia, le imprese, a parità di prezzo e degli altri fattori che influenzano l'offerta, offrono una maggiore quantità del bene in questione, la curva dell'offerta si sposta verso destra:

Spostamenti curva offerta


Chiaramente, lo spostamento verso destra della curva dell'offerta, porterà anche ad una nuova posizione di equilibrio: il prezzo di equilibrio diventa OP0 (minore rispetto al precedente prezzo di equilibrio) e la quantità di equilibrio OQ0 (maggiore rispetto alla precedente quantità di equilibrio).

Se l'offerta dovesse, anziché aumentare, diminuire, ciò comporterà uno spostamento della curva dell'offerta verso sinistra:

Spostamenti curva dell'offerta


La una nuova posizione di equilibrio si avrà in corrispondenza del prezzo di equilibrio OP0 (maggiore rispetto al precedente prezzo di equilibrio) e della quantità di equilibrio OQ0 (minore rispetto alla precedente quantità di equilibrio).

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter