IL VALORE DELLE MONETA

IL POTERE DI ACQUISTO DELLA MONETA

VALORE DELLA MONETA

Quando si parla di valore della moneta si può intendere:

  • il valore intrinseco della moneta;
  • il valore nominale della moneta;
  • il valore esterno della moneta;
  • il potere di acquisto della moneta.

VALORE INTRINSECO

Si parla di valore intrinseco della moneta in un sistema nel quale le monete sono coniate con metalli preziosi (oro o argento). In questo caso, il valore intrinseco, rappresenta il valore del metallo contenuto nella moneta.

Attualmente le monete o sono cartacee o sono monete metalliche coniate con metalli non pregiati (bronzo, nichel). Di conseguenza il concetto di valore intrinseco non ha più molta importanza, mentre assume rilievo il valore nominale della moneta.

VALORE NOMINALE

Il valore nominale della moneta è il valore impresso sulla moneta che viene, convenzionalmente, attribuito ad essa.

VALORE ESTERNO

Per valore esterno della moneta si intende il suo cambio, cioè la quantità di moneta estera che possiamo comprare con una unità di moneta nazionale.

POTERE DI ACQUISTO

Quando si usa il termine valore della moneta, il più delle volte ci si riferisce al suo potere di acquisto ovvero alla quantità di beni e servizi che si possono acquistare con essa.

RELAZIONE TRA POTERE DI ACQUISTO DELLA MONETA E PREZZI

Maggiori sono i prezzi e minore é la quantità di beni e servizi che si possono acquistare con una data somma di denaro.

Esempio: un lavoratore dipendente guadagna ogni mese 1.000 euro. In un certo mese il prezzo dei beni e dei servizi raddoppia. Egli, con lo stesso salario, potrà acquistare la metà dei beni e servizi che poteva acquistare il mese precedente.

Indichiamo con:

  • Vm il potere di acquisto della moneta;
  • P il livello dei prezzi.

La relazione tra il potere di acquisto della moneta e il livello dei prezzi può essere espresso dalla seguente relazione:

Vm = 1/P.

Da essa si evidenzia che se il livello dei prezzi raddoppia il potere di acquisto si dimessa, se il livello dei prezzi triplica il potere di acquisto diventa la terza parte e così via. Se, invece, il livello dei prezzi si dimezza il potere di acquisto raddoppia, ecc..

Quindi possiamo dire che il potere di acquisto della moneta è inversamente proporzionale al livello dei prezzi.

LIVELLO DEI PREZZI

Il livello generale dei prezzi è calcolato dall'ISTAT, l'Istituto nazionale di statistica, un ente di ricerca pubblico italiano che effettua censimenti ed indagini socio-economiche.

Esso viene determinato tenendo conto delle abitudini di una famiglia tipo, formata da padre, madre e un figlio e di un paniere, cioè un insieme di beni e servizi di largo consumo.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter