NORME GENERALI E LOCALI. NORME COMUNI E SPECIALI. NORME REGOLARI ED ECCEZIONALI

LA CLASSIFICAZIONE DELLE NORME GIURIDICHE IN BASE ALLA SFERA DELLA LORO APPLICAZIONE

CLASSIFICAZIONE DELLE NORME GIURIDICHE IN BASE ALLA SFERA DELLA LORO APPLICAZIONE

In base alla sfera della loro applicazione le norme giuridiche possono essere classificate in tre modi diversi.

Da una parte distinguiamo le norme in generali e locali.

Dall'altra le distinguiamo in norme comuni e speciali.

Infine le distinguiamo in norme regolari ed eccezionali.

NORME GENERALI E NORME LOCALI

Le norme generali sono quelle che vengono applicate in tutto il territorio dello Stato.

Esempio: sono norme generali le norme del Codice civile o ancora le norme del diritto penale.

Le norme locali sono norme che trovano applicazione solamente in alcune zone del territorio dello Stato.

Esempio: sono norme locali le leggi regionali che trovano applicazione solamente nell'ambito della regione che le ha emanate.

NORME COMUNI E NORME SPECIALI

Le norme comuni sono quelle che riguardano tutti i rapporti giuridici.

Esempio: sono norme comuni quelle relative ai contratti. Esse, infatti, si applicano a tutti i contratti.

Le norme speciali sono quelle che si applicano solamente:

  • in alcune materie. Esempio: le norme che regolano la caccia si applicano ad una materia specifica;
  • in alcune circostante. Esempio: le norme che prevedono la sospensione del pagamento di debiti scaduti in caso di calamit√† naturali riguardano solamente tale circostanza:
  • a determinate categorie di soggetti. Esempio: le norme relative alle imprese artigiane si applicano solamente ad una particolare categoria di imprese.

Le norme speciali sono dette anche norme singolari.

Le norme speciali prevalgono su quelle comuni.

NORME REGOLARI E NORME ECCEZIONALI

Le norme regolari sono norme che, nel disciplinare una data materia, si adeguano ai principi generali dell'ordinamento giuridico.

Le norme eccezionali sono norme che, invece, rappresentano un'eccezione rispetto ai principi generali dell'ordinamento giuridico per la presenza di esigenze lecite.

Esempio: la legge annonaria che in Italia ha regolamentato la distribuzione ed il prezzo delle derrate alimentari durante la seconda guerra mondiale è una norma eccezionale.

NORME SPECIALI ED ECCEZIONALI ED INTERPRETAZIONE ANALOGICA

Per le norme speciali e le norme eccezionali valgono regole particolari relative alla loro interpretazione. Ad esse, infatti, non si applica l'interpretazione analogica.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter