METODO DI ANALISI USATO NELLA MICROECONOMIA

MICROECONOMIA, ECONOMIA MATEMATICA, STATISTICA METODOLOGICA

METODO DI ANALISI IN MICROECONOMIA

Il metodo di analisi usato in microeconomia si basa su una serie di procedimenti deduttivi ed induttivi e consta di 4 fasi:

  • l'individuazione del problema;
  • la formulazione di una ipotesi;
  • la costruzione di un modello economico;
  • la prova statistica.

INDIVIDUAZIONE DEL PROBLEMA

Il punto di partenza di un'analisi microeconomica consiste nell'individuazione del problema da parte dell'economista che, in questa fase, cercherà di formulare un primo quesito in maniera generica.

Per fare ciò egli si dovrà basare sull'osservazione della realtà: quindi utilizzarà il metodo induttivo.

FORMULAZIONE DI UN'IPOTESI

Una volta individuato il problema, tenuto conto delle informazioni di cui dispone il ricercatore, e del suo intuito, egli dovrà procedere a formulare un'ipotesi, cioè una prima spiegazione del fenomeno osservato.

COSTRUZIONE DI UN MODELLO ECONOMICO

L'ipotesi formulata deve, a questo punto, essere tradotta in un modello economico, cioè deve essere tradotta in linguaggio matematico. Solamente in questo modo sarà possibile passare alla fase successiva, cioè verificare statisticamente la validità del modello.

Per la costruzione del modello è necessario definire le grandezze che devono essere coinvolte nell'esame, quali sono variabili endogene e quali esogene, qual è il legame esistente tra tali grandezze.

Per quanto riguarda le grandezze presenti nel modello è necessario che esse siano definite in modo da essere misurabili: soltanto così sarà possibile effettuare le successive prove statistiche.

Mentre in passato, l'analisi tradizionale, utilizzava concetti come utilità o soddisfazione difficilmente quantificabili, oggi si tende ad evitare, per quanto possibile, il ricorso a tali grandezze.

Per ciò che concerne il legame esistente tra le diverse grandezze presenti nel modello, esso deve essere espresso in termini quantitativi mediante un'equazione matematica.

Nella fase di costruzione del modello economico il ricercatore usa il metodo deduttivo.

Esiste una branca dell'economia il cui compito è proprio quello di tradurre in linguaggio matematico le ipotesi formulate dai ricercatori: si tratta dell'economia matematica.

PROVA STATISTICA

La fase conclusiva dell'analisi economica consiste nel sottoporre alla prova statistica il modello costruito: si tratta, cioè di verificare se l'ipotesi formulata attraverso il modello trova riscontro o meno nei dati statistici di cui si dispone.

In caso affermativo l'ipotesi formulata entra a far parte della teoria. Se, invece, i dati disponibili non concordano con l'ipotesi, essa viene respinta poiché non avvalorata dall'esperienza.

In questa fase vengono utilizzati i metodi della statistica e, in particolare, di quel ramo della statistica che prende il nome di statistica metodologica.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter