LA DOMANDA IN FUNZIONE DEL PREZZO DI ALTRI BENI

COME VARIA LA DOMANDA AL VARIARE DEL PREZZO DEI BENI SUCCEDANEI E COMPLEMENTARI

DOMANDA DI UN BENE E PREZZO DI ALTRI BENI

La domanda di un bene risente anche del prezzo dei beni succedanei e di quelli complementari.

Ricordiamo che:

  • sono beni succedanei due o più beni che possono essere usati alternativamente per soddisfare uno stesso bisogno;
  • sono beni complementari due o più beni che sono utilizzati insieme per soddisfare un determinato bisogno.

DOMANDA DI UN BENE E PREZZO DEI BENI SUCCEDANEI

Quando il prezzo di un bene aumenta, molto probabilmente aumenta la domanda dei suoi beni succedanei.

Esempio: se aumenta il prezzo del burro, molto probabilmente i consumatori sostituiranno il burro con la margarina con un conseguente aumento della domanda di margarina.

Quindi possiamo dire che la domanda di un bene è funzione diretta del prezzo del bene succedaneo.

DOMANDA DI UN BENE E PREZZO DEI BENI COMPLEMENTARI

Quando il prezzo di un bene aumenta, diminuisce, oltre la domanda del bene stesso, anche la domanda dei suoi beni complementari.

Esempio: se aumenta il prezzo della benzina diminuisce sia la domanda di benzina che la domanda di automobili perché i consumatori utilizzeranno maggiormente l'autobus, il treno, e così via.

Quindi la domanda di un bene è funzione inversa del prezzo del bene complementare.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter