DOMANDA AUTONOMA E DOMANDA DERIVATA

LA DOMANDA DI BENI DA PARTE DEL CONSUMATORE

LA DOMANDA

Quando parliamo di domanda di un bene ci riferiamo alla quantità di quel dato bene che il consumatore è disposto ad acquistare ad un determinato prezzo in un dato mercato ed in un determinato momento.

OBIETTIVO DEL CONSUMATORE

Ovviamente, l'obiettivo del consumatore, è quello di acquistare la quantità desiderata del bene che gli necessita al prezzo più basso possibile.

TIPI DI DOMANDA

Quando parliamo di domanda di beni, possiamo distinguerne vari tipi.

Una prima distinzione che possiamo fare è tra:

  • domanda autonoma;
  • domanda derivata.

DOMANDA AUTONOMA

Si parla di domanda autonoma, o domanda diretta, di un dato bene quando il consumatore desidera disporre del bene stesso.

Esempio: la domanda di cibo, la domanda di capi di abbigliamento, la domanda di telefoni cellulari sono delle domande autonome.

DOMANDA DERIVATA

Si parla invece di domanda derivata con riferimento alla domanda di un bene che deriva dalla domanda autonoma di un altro bene.

Esempio: la domanda di custodie per cellulari, di cuffiette per cellulari, di batterie supplementari per cellulari sono tutte domande derivate. Se non abbiamo un cellulare questi beni non ci necessitano.

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter