PREZZI MULTIPLI

LA POLITICA DEI PREZZI MULTIPLI

PREZZI MULTIPLI

Il monopolista, al fine di aumentare i propri ricavi, può adottare la politica dei prezzi multipli.

Essa consiste nel differenziare il proprio prodotto nel suo aspetto esteriore e nel vendere ogni differente prodotto così ottenuto ad una diversa categoria di consumatori applicando prezzi differenti.

Esempio: una casa editrice pubblica lo stesso libro in una edizione normale, una economica e una di lusso. Alla maggioranza dei consumatori viene offerta l'edizione normale ad un prezzo x. L'edizione popolare viene offerta alle classi meno abbienti ad un prezzo inferiore al prezzo x, mentre l'edizione di lusso è offerta ad un prezzo superiore al prezzo x ed è destinata alle classi più abbienti.

RENDITA DEL CONSUMATORE

Per rendita del consumatore si intende la differenza che c'è tra il prezzo che i consumatori sono disposti a pagare per l'acquisto di un bene e il suo prezzo effettivo.

Da un punto di vista grafico si ha:

Rendita del consumatore


Se il prezzo di mercato è OP, l'area OQRP rappresenta la spesa dei consumatori, mentre l'area sovrastante (che nel grafico abbiamo tratteggiato in grigio) rappresenta la somma che i consumatori sarebbero stati disposti a spendere per ottenere la quantità OQ del bene in esame.

Nel momento in cui il monopolista, differenzia il suo prodotto, ed applica una politica di prezzi multipli egli è in grado di aumentare i suoi ricavi. Supponiamo che il monopolista fissi tre prezzi: P1, P2, P3. Avremo:

Prezzi multipli


Se il prezzo fosse tutto fissato a OP1 , la spesa del consumatore sarebbe data dall'area OQ3R1P1 e la rendita del consumatore sarebbe quella evidenziata dall'area tratteggiata grigia al di sopra dell'area OQ3R1P1, ovvero:

Rendita del consumatore


Poiché una parte del bene viene venduta anche al prezzo OP2, la spesa del consumatore aumenta dell'area OQ2R2P2 e la rendita del consumatore si riduce dell'area tratteggiata di rosso:

Rendita del consumatore


Poiché un'altra parte del bene viene venduta anche al prezzo OP3, la spesa del consumatore aumenta dell'area OQ1R3P3 e la rendita del consumatore si riduce ancora dell'area tratteggiata di rosso:

Rendita del consumatore


Per cui, la rendita del consumatore rimane la sola area tratteggiata di grigio, ovvero:

Rendita del consumatore


L'area che il monopolista, ha sottratto alla rendita del consumatore, applicando i prezzi multipli è evidenziata nel grafico sotto in rosso e rappresenta il maggior ricavo conseguito dal monopolista per effetto dell'applicazione della politica dei prezzi multipli:

Prezzi multipli: maggior ricavo del monopolista


ALCUNE CONSIDERAZIONI SUI PREZZI MULTIPLI

La politica dei prezzi multipli non sempre viene applicata dal monopolista con lo scopo di aumentare i propri ricavi. Essa può essere adottata anche per consentire ai meno abbienti di usufruire di alcuni beni.

Spesso questa politica è usata in caso di monopolio pubblico in modo da attuare una politica di redistribuzione dei redditi.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter