OPTIONS E FUTURES

CONTRATTO DI OPZIONE E FUTURES

OPTIONS

L'option o contratto di opzione è un contratto holder o buyer, ha il diritto, pagando un corrispettivo detto premio, di comprare (in questo caso si parla di opzione call) o di vendere (in questo caso si parla di opzione put), ad una scadenza futura, un certo titolo di credito ad un prezzo prestabilito detto strike price.

E' importante notare che il contratto riserva un diritto che non deve essere esercitato necessariamente: se l'holder decide di non esercitarlo perde il premio pagato.

Se lo speculatore si aspetta un rialzo dei prezzi comprerà un'opzione call, mentre se si aspetta un ribasso dei prezzi comprerà un'opzione put.

Esempio: lo speculatore X stipula un contratto di opzione che gli dà diritto, pagando un premio di 1.000 euro, di comprare tra 1 mese 500 azioni della Alfa Spa pagando un prezzo di 10 euro l'una per un totale di 5.000 euro.

Decorso il mese:

  • se il prezzo delle azioni è aumentato, ad esempio è salito a 15 euro l'una, lo speculatore esercita l'opzione call, acquista le azioni a 5.000 euro e le rivende a 7.500 euro ( 15 x 500) guadagnando 2.500 euro (7.500 - 5.000);
  • se il prezzo delle azioni non è aumentato lo speculatore non esercita l'opzione call e la sua perdita sarà pari al premio pagato di 1.000 euro.

FUTURES

I futures sono contratti a termine nei quali le parti fissano subito la quantità e il prezzo, ma decidono di differire l'esecuzione del contratto ad una determinata scadenza futura.

Questi contratti si differenziano dalle options perché, mentre nelle options una delle parti, pagando un premio, può decidere se dare o meno esecuzione al contratto, nelle futures entrambe le parti sono obbligate a dare esecuzione al contratto.

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter