I COMITATI

ENTI DI FATTO

COMITATI

I comitati sono associazioni temporanee che si costituiscono per raggiungere degli scopi limitati e transitori di natura ideale o altruistica. Per raggiungere tali scopi potrebbe essere costituita una persona giuridica, ma in genere ciò non avviene e un gruppo di persone costituiscono, anche verbalmente, un comitato proponendosi di raccogliere i fondi necessari al raggiungimento dello scopo prefissato.

Esempio: spesso, in occasione di disastri o calamità naturali (terremoti, inondazioni, frane, ecc..) vengono creati dei comitati con lo scopo di prestare assistenza e soccorsi alle persone colpite da tali sciagure.

Dei comitati vengono creati anche per promuovere mostre d'arte, esposizioni, ed eventi simili. O ancora sono comitati quelli costituiti per particolari festeggiamenti: feste patronali, festa per la promozione di una squadra di calcio, ecc..

Una volta realizzato lo scopo per il quale è stato costituito, il comitato si scioglie. Di conseguenza i comitati hanno breve durata e non chiedono il riconoscimento della personalità giuridica.

Esempio: una volta aiutate le persone colpite dalla calamità naturale, una volta terminata la mostra o il festeggiamento, il comitato cessa di avere un motivo per esistere.

RACCOLTA FONDI

I mezzi necessari affinché il comitato possa raggiungere i propri scopi sono ottenuti mediante pubbliche sottoscrizioni.

RESPONSABILITA' DEGLI ORGANIZZATORI

Gli organizzatori e coloro che gestiscono i fondi raccolti sono responsabili personalmente e solidalmente della conservazione dei fondi e della loro destinazione allo scopo annunziato (art.40 Codice civile).

I componenti del comitato rispondono personalmente e solidalmente delle obbligazioni assunte.

I sottoscrittori sono tenuti solamente ad effettuare le oblazioni promesse (art.41 Codice civile).

Nel caso in cui:

  • i fondi raccolti sono insufficienti a raggiungere lo scopo prefissato;
  • lo scopo non è più attuabile;
  • lo scopo è stato raggiunto e residuano dei fondi;

la devoluzione dei beni viene effettuata in base a quanto disciplinato al momento della costituzione o, in mancanza, in base a quanto stabilito dall'autorità giudiziaria (art.42 Codice civile).

GIUDIZIO

Il comitato può stare in giudizio nella persona del presidente (art.41 Codice civile).

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter