NORME PRECETTIVE, PROIBITIVE, PERMISSIVE

LA CLASSIFICAZIONE DELLE NORME GIURIDICHE IN BASE AL LORO CONTENUTO

CLASSIFICAZIONE DELLE NORME GIURIDICHE IN BASE AL LORO CONTENUTO

In base al loro contenuto le norme giuridiche possono essere classificate in:
  • norme precettive;
  • norme proibitive;
  • norme permissive.

NORME PRECETTIVE

Le norme precettive sono quelle che contengono un obbligo giuridico.

Esempio: l'art.147 del Codice civile, che disciplina i doveri dei coniugi verso i figli, stabilisce che "il matrimonio impone ad ambedue i coniugi l'obbligo di mantenere, istruire, educare e assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni..".

NORME PROIBITIVE

Le norme proibitive sono quelle che contengono un divieto.

Esempio: l'art.2127 del Codice civile, al 1° comma, stabilisce il divieto di interposizione nel lavoro a cottimo prevedendo che "è vietato all'imprenditore di affidare ai propri dipendenti lavori a cottimo da eseguirsi da prestatori di lavoro assunti e retribuiti direttamente dai dipendenti medesimi".

NORME PERMISSIVE

Le norme permissive sono quelle che riconoscono al soggetto particolari facoltà garantite dall'ordinamento giuridico.

Esempio: l'art.1278 del Codice civile prevede, nel caso di debiti, che "se la somma dovuta è determinata in una moneta non avente corso legale nello Stato, il debitore ha facoltà di pagare in moneta legale al corso del cambio nel giorno della scadenza e nel luogo stabilito per il pagamento".

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter