GLI STATI DEL XX SECOLO

FORME DI STATO

FORME DI STATO NEL XX SECOLO

Nel XX secolo le forme di Stato sono aumentate notevolmente e gli assetti organizzativi sono diventati molto vari.

Ciò è dovuto soprattutto all'ingresso sulla scena politica di nuovi attori. Si tratta degli operai, classe sociale nata in seguito alla Rivoluzione industriale, ma anche di popoli che hanno conquistato la loro indipendenza sottraendosi al dominio coloniale. Chiaramente, questi nuovi attori, portano con sé anche nuovi interessi.

D'altra parte, nel XX secolo, i principi democratici acquistano una valenza universale e rappresentano il termine di confronto con tutte le forme di Stato.

PRINCIPI DEMOCRATICI

L'espressione democrazia viene usata in modo molto ampio. Così si parla:

  • di democrazia liberale, che si basa sulla libertà e sulla responsabilità dei singoli;
  • e di democrazia socialista, che si basa sulla responsabilità pubblica nell'organizzare l'economia e nel soddisfare i bisogni privati.

In linea di massima i principi democratici comprendono:

  • la possibilità di gruppi politici diversi di concorrere tra loro per il governo dello Stato;
  • il rispetto delle minoranze;
  • l'adozione delle decisioni solamente nel caso in cui vi sia il consenso della maggioranza;
  • l'adozione e l'esecuzione delle decisioni con il controllo delle minoranze.

 
 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter