CONFEDERAZIONE DI STATI E UNIONI MONARCHICHE

FORME DI STATO

UNIONI DI STATI CON ALTRI STATI

A volte uno Stato si unisce con altri Stati, generalmente confinanti, stipulando insieme un trattato al fine di attuare degli obiettivi comuni che possono essere di natura militare o politica o economica.

UNIONE DI STATI E STATI COMPOSTI

Le unioni di Stati non sono degli Stati composti in quanto in essi manca uno Stato, superiore ai singoli Stati aderenti, che ne limita la sovranità nei rapporti internazionali.

Sono esempi di unioni di Stati:

  • le confederazioni di Stati;
  • le unioni monarchiche.

CONFEDERAZIONI DI STATI

Si chiamano confederazioni di Stati, o federazioni di Stati, le unioni di Stati che presentano le seguenti caratteristiche:

  • nascono dalla stipula di un trattato internazionale, concluso tra gli Stati che vi aderiscono, con lo scopo di raggiungere un fine comune;
  • costituiscono un'associazione tra gli Stati aderenti, ognuno dei quali ha una posizione paritaria rispetto agli altri e conserva la propria sovranità sia nei rapporti interni che in ambito internazionale;
  • spesso hanno un organo comune di tipo collegiale che, nella maggior parte dei casi prende il nome di Dieta, ed è formato da delegati dei vari Stati;
  • non danno vita alla nascita di un nuovo Stato.

Un esempio di confederazioni di Stati sono le leghe sorte nel medioevo tra varie città.

La creazione di una confederazione di Stati può rappresentare una fase di passaggio prima di dare origine ad uno Stato federale o, viceversa, potrebbe accadere che uno Stato federale si dissolva e dia origine ad una confederazione di Stati.

UNIONI MONARCHICHE

Si parla di unioni monarchiche nei casi nei quali due Stati hanno un organo in comune che è il re.

Le unioni monarchiche possono essere:

  • personali;
  • reali.

Le unioni monarchiche personali sono caratterizzate dal fatto che due Stati vengono ad avere lo stesso sovrano, anche se ognuno di essi ha una propria organizzazione indipendente, cosa che potrebbe accadere per effetto delle successioni al trono: ad esempio, la dinastia reale di uno Stato si estingue e al trono succede un re che è già sovrano di un'altro Stato.

L'unione monarchica reale si ha quando due Stati decidono, in base a dei trattati internazionali, di darsi degli organi comuni tra cui il sovrano. Questo tipo di unione, in genere, è più stabile rispetto a quella personale proprio perché trae origine da un trattato internazionale.

Esempi di unioni monarchiche reali sono:

  • quella tra Svezia e Norvegia finita nel 1905;
  • quella tra Austria e Ungheria cessata con la fine della prima guerra mondiale.

 
 

LezioniDiMatematica.net

EconomiAziendale.net

SchedeDiGeografia.net

StoriaFacile.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter