www.DirittoEconomia.net   
  Home Newsletter Contatti    
     

 

     
 

Come varia la domanda al variare del prezzo

La legge della domanda

 

 
DOMANDA DI UN BENE E PREZZO DEL BENE

Tutti abbiamo notato che, se il prezzo di un bene aumenta, la sua domanda diminuisce.

Al contrario, se il prezzo del bene diminuisce, la sua domanda aumenta.

 

LEGGE DELLA DOMANDA

Questa semplice constatazione ci permette di enunciare quella che è la legge della domanda, ovvero che all'aumentare del prezzo di un bene, fermo restando le altre grandezze che agiscono sulla domanda, la quantità domandata di quel bene diminuisce e viceversa.

In altre parole possiamo dire che la domanda di un bene è funzione inversa del prezzo del bene stesso.

Graficamente avremo:

Curva della domanda

Nel grafico riportiamo:

  • sull'asse delle ascisse la quantità di un certo bene o servizio;

  • sull'asse delle ordinate il prezzo di quel dato bene o servizio.

 

Quella che abbiamo disegnato è la curva della domanda che indichiamo con d.

 

Notiamo che:

  • quando il prezzo è pari a p1, la quantità domandata è q2;

  • se il prezzo aumenta a p2, la quantità domandata si riduce a q1.

 

 

ECCEZIONI ALLA LEGGE DELLA DOMANDA

La legge della domanda presenta delle eccezioni. Queste eccezioni sono dette anomalie della legge della domanda. 

La prima anomalia è stata evidenziata dall'inglese Giffen e prende il nome di paradosso di Giffen, mentre la seconda dallo statunitense Veblen ed è detta effetto di Veblen.

 

PARADOSSO DI GIFFEN

Lo statistico ed economista Giffen osservò che all'aumentare del prezzo del pane si registrava un aumento della sua domanda, cosa questa che contraddiceva la legge della domanda. 

Questo aumento della domanda era dovuto al fatto che le famiglie più povere, fermo restando il reddito di cui disponevano, quando aumentava il prezzo del pane riducevano i consumi di beni come la carne o la frutta, più costosi e meno essenziali, andando ad impiegare le somme risparmiate nell'acquisto di maggiori quantità di pane.

Evidentemente qui si parla di classi sociali particolarmente povere, con un livello di reddito a disposizione molto basso. Di conseguenza, anche una variazione molto piccola del prezzo di un bene di prima necessità, determina una sensibile riduzione del potere di acquisto.

 

EFFETTO DI VEBLEN

L'economista e sociologo Veblen osservò che le classi sociali dotate di redditi molto alti acquistano alcuni beni (pellicce, brillanti, oggetti rari, ecc..) per ostentare la propria ricchezza.

Di conseguenza, un aumento del prezzo di tali beni ne fa aumentare la domanda, proprio perché così, tali classi possono dimostrare maggiormente la propria ricchezza.

Viceversa, una diminuzione del prezzo di tali beni  farebbe spostare la domanda verso altri beni ritenuti più prestigiosi.

 

DOMANDA COLLETTIVA

Nei casi esaminati da Giffen e da Veblen la curva della domanda è una funzione crescente del prezzo, anziché decrescente.

Tuttavia, se andiamo ad esaminare la domanda collettiva, data dalla somma delle singole domande individuali, il comportamento inconsueto di alcuni consumatori è abbondantemente compensato da quello della maggioranza dei consumatori che seguono la legge della domanda.

 

 

Indice argomenti sul mercato

 
 
 

Argomenti:

 
- Diritto
 
- Economia
 
Glossario:
- Glossario di diritto

A - B - C - D - E - F - G - I - L - M - N - O - P - R - S - T - U - V

- Glossario di economia

A - B - C - D - E - F - G - H - I -  J - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Z

 
Test:
 
 

www.LezioniDiMatematica.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.SchedeDiGeografia.net

 
www.StoriaFacile.net

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della L.n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681